CARATTERISTICHE GENERALI

Calcolo capacità portante fondazioni superficiali – N.T.C. 2018 – Il foglio di calcolo effettua il calcolo agli stati limite ultimi, secondo le N.T.C. 2018 (D.M. 17 gennaio 2018), della capacità portante di fondazioni superficiali con piano d’appoggio rettangolare, quadrato o circolare, sia in condizioni sismiche che in condizioni statiche (a scelta). Esegue la verifica al carico limite ed allo scorrimento della fondazione, prendendo in considerazione la combinazione dell’approccio 2 (A1+M1+R3) così come previsto dalle NTC 2018, relativamente alle azioni, ai parametri geotecnici, alle resistenze ed alla caratterizzazione sismica del suolo. Il foglio, in termini di font, caratteri e distribuzione dei paragrafi, è impostato per una stampa su formato A4 chiara e leggibile in ogni sua parte.

Dopo una prima parte descrittiva dell’elemento strutturale da calcolare (editabile secondo le proprie esigenze), il foglio di calcolo si articola essenzialmente nelle seguenti parti.

SEZIONI

  1. Caratteristiche geometriche, carichi e parametri geotecnici
    In cui è necessario valorizzare solo i campi segnati in rosso con i valori ricorrenti di: larghezza, lunghezza e profondità del piano di posa della fondazione; carichi verticali esterni permanenti, permanenti non strutturali e variabili agenti sulla fondazione con eventuali relative eccentricità ed inclinazione della risultante; angolo di attrito, coesione, adesione, peso unità di volume del terreno di fondazione, inclinazione del piano di campagna e del piano di posa della fondazione.
  2. Parametri sismici
    In cui è necessario valorizzare la scelta dello stato limite preso in considerazione per il calcolo, la categoria di sottosuolo, la categoria topografica, l’accelerazione orizzontale massima sul sito di riferimento ed il fattore di amplificazione spettrale massima sul sito di riferimento (le ultime due grandezze da desumere a parte tramite gli usuali applicativi di calcolo degli spettri sismici).
  3. Calcolo dei fattori di capacità portante, di forma, di profondità, di inclinazione del carico, del piano di posa e del piano di campagna, fattori di correzione sismica inerziale e dell’effetto cinematico dovuti al sisma
    In cui il foglio di calcolo restituisce automaticamente i valori in condizioni non drenate e in condizioni drenate, con riguardo alla combinazione (A1+M1+R3) dell’approccio 2.
  4. Verifiche di sicurezza agli stati limite ultimi
    In cui il foglio di calcolo effettua automaticamente per la combinazione suddetta la verifica al carico limite con la formula di Brinch-Hansen e la verifica allo scorrimento del piano di posa della fondazione, restituendone i relativi coefficienti di sicurezza per il dimensionamento geotecnico, visualizzando immediatamente se queste verifiche vanno a buon fine o se bisogna intervenire sui dati di input. Per il carico limite vi è la possibilità di scegliere se effettuarne la verifica in condizioni sismiche o in condizioni statiche (in quest’ultimo caso il software esclude automaticamente i fattori che tengono conto dell’effetto del sisma).

SIMULAZIONE

Calcolo capacità portante fondazioni superficiali - NTC 2018 (vers. 3.0)

DOWNLOAD